Tempi%20Moderni%2Cil%20Meglio%20E%20İl%20Peggio%2Cserie%20Tv%2Ctv%2Cspettacoli

Tempi%20Moderni%2Cil%20Meglio%20E%20İl%20Peggio%2Cserie%20Tv%2Ctv%2Cspettacoli

Appassionante e ben costruito “Modern love”. Delude la seconda serie di “The end of the f***ing world” - La Stampa

Appassionante e ben costruito “Modern love”. Delude la seconda serie di “The end of the f***ing world”

08/11/2019 13.22.00

Appassionante e ben costruito “Modern love”. Delude la seconda serie di “The end of the f***ing world”

La prima funziona: personaggi, le situazioni, la regia che non esagera. In The end of the f***ing world 2, vengono ripresi, invece, gli stessi meccanismi e la stessa struttura della narrazione delle prime puntate

New York Times, nascevaModern Love, una colonna dedicata al – come suggerisce il titolo – “amore moderno”: a incontri, passioni, a storie di ordinaria – e straordinaria – quotidianità. Quattro anni fa, la colonna è diventata un podcast, e solo poche settimane fa, su Amazon Prime Video, è diventata una serie tv antologica, divisa in otto episodi, ognuno diverso dall’altro e con un’unica cosa in comune: il tema. Sui titoli di testa, un cartello avverte: questa serie è basata su quella famosa rubrica del

Gli azzurri hanno deciso: mai più divisi, tutti inginocchiati o tutti in piedi. Giovedì la scelta Billionaire, le carte dell'inchiesta sul focolaio Covid: mascherine vietate, sintomi e contagi ignorati. Mentre Briatore (non indagato) attaccava i virologi e il sindaco 'grillino' - Il Fatto Quotidiano Gabriele Paolini in carcere: la condanna definitiva a 8 anni da scontare nella casa circondariale di Rieti

New York Times, ma attenzione: per necessità drammaturgiche, perché questa è televisione e quella, invece, era carta stampata, alcune cose sono state cambiate, modificate e – soprattutto – romanzate. È normale quando si passa da un medium ad un altro. E lo è ancora di più se si passa dalla scrittura, nuda e cruda, all’audiovisivo, dove non bastano più solo le battute, ma serve anche lasciare posto a immagini, a visi e a espressioni. Il materiale di partenza è ottimo. Se avete un momento, ve lo consigliamo: quello di

Modern Love, la rubrica, è uno degli appuntamenti più seguiti e apprezzati sulNew York Times. Per questo motivo, e anche perché abbraccia intelligentemente il genere della commedia romantica, “Modern Love”, la serie, è appassionante, ben costruita, e funziona. I personaggi, le situazioni, la regia che non esagera. E poi, certo, la scrittura. Tutto parte da lì. Alcune trovate, e non lo nascondiamo, sono furbe: certi meccanismi catturano l’attenzione dello spettatore, ed è difficilissimo liberarsene. headtopics.com

Delude “The end of the f***ing world”Non si sentiva nessun bisogno di una seconda stagione diThe end of the f***ing world. Andava benissimo la prima, con la sua conclusione. Lasciarsi sedurre dal successo, specie quando si tratta di un successo non previsto e improvviso come in questo caso, non è mai una buona idea. Soprattutto se non c’è un’altra storia da raccontare. In

The end of the f***ing world 2, vengono ripresi gli stessi meccanismi e la stessa struttura della narrazione delle prime puntate. Il problema, però, è che tutta la freschezza che aveva la trama della prima stagione qui non c’è. E tutto, in particolare all’inizio, suona lento, trascinato, fastidiosamente fuori fuoco. Lei prova a dimenticare lui, ma non ci riesce. Lui si riprende da una bruttissima ferita (sorpresa!), e decide, dopo aver ricevuto un proiettile con il suo nome, di tornare da lei. Intanto, sullo sfondo, si muove l’altra: innamorata dell’uomo ucciso nella prima stagione, ignara di chi fosse veramente, vuole vendicarsi. Una cosa che si salva di questa serie è, e su questo non c’è il minimo dubbio, la colonna sonora: un’ottima selezione di brani che riesce, anche nei momenti più difficili, a “riempire” la scena, a inspessirla, e a portarla alla sua conclusione.

Leggi di più: La Stampa »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Arriva la stella più attesa: la Michelin premia “Condividere” - La StampaA Torino la novità che porta in città il tredicesimo faro sulla ristorazione locale è quello assegnato a Federico Zanasi

La La Land, in prima tv la dichiarazione d'amore al musical classicoLa La Land, la favola con Emma Stone e Ryan Gosling, omaggio alla Hollywood degli anni d'oro, arriva stasera in tv.

L'ex speaker della Camera: “La Brexit è l’errore più grande dopo la guerra” - La StampaJohn Bercow è convinto si parlerà dell’uscita per altri 5-10 anni visto che «il Parlamento e il Paese sono divisi». Con la farsa della Brexit, la GranBretagna sta facendo ridere il mondo. A più di 3 anni dalla scelta popolare i servi dello UEismo sono riusciti ad evitare che venga attuata. Una offesa alla democrazia😐 E se ho sempre stimato quest’uomo c’è un perché

Juve, la vittoria è la solita via crucis - La StampaQuella vista a Mosca è una squadra senza idee, lenta, impacciata, senza “sarriball” e senza contropiede Ahahahah come l'Inter ed il Napoli E pensare che siete dipendenti della famiglia agnelli. Carta buona per pulirsi il deretano Si, ma ha anche dei difetti.

Quargnento, la cascina dell’esplosione: “paradiso fra i campi”, da due anni non trovava compratori - La StampaSul mercato da due anni a prezzi sempre più bassi. Il proprietario: vendo perché le cose sono cambiate crisi del mercato immobiliare e tassazione elevata sono lo spauracchio per gli acquirenti

Microsoft prova la settimana lavorativa di 4 giorni: la produzione sale del 40% - VanityFair.itAnche altre aziende che hanno testato e hanno già implementato la riduzione dell'orario hanno scoperto che la produttività era aumentata