Appalti, in crescita il mercato delle gare pubbliche: +4,1 per cento rispetto al 2019

05/03/2021 09.30.00

Il rapporto dell'Anac

Ritorna a crescere, nel secondo quadrimestre 2020, il mercato dei contratti pubblici, dopo la flessione dei primi 4 mesi dovuta all'emergenza sanitaria, e lo fa superando i numeri del periodo precedente la pandemia, sia come numero di gare che come valore economico.

Forza Italia, Berlusconi: “Sono ancora in campo e intendo rimanerci” Primarie a Roma e Bologna, Letta e il Pd: «Grande affluenza, una festa della democrazia» Giustizia, l'attacco di Marta Cartabia: “Crisi di credibilità e fiducia, ci vorrebbero tanti Livatino”

E' quanto emerge dal secondo rapporto quadrimestrale dell'Autorita' Nazionale Anticorruzione, relativo alle procedure di affidamento perfezionate di importo pari o superiore a 40mila euro nel periodo maggio-agosto 2020. Nel periodo in esame, spiega l'Anac, sono state registrate nel nostro Paese 52.808 procedure di gara pubbliche - ognuna identificata da un codice identificativo gara (Cig) - per un importo complessivo posto a base d'asta pari a 65,4 miliardi euro, con un aumento sullo stesso quadrimestre del 2019 pari al 4,1% come numero di gare, e un incremento del 2,8% come valore economico. Dal rapporto, elaborato sulla base dei dati presenti nella banca dati nazionale dei contratti pubblici (Bdncp) aggiornati alla fine del mese di dicembre 2020, emerge che"l'incremento in valore maggiore si è avuto nei settori speciali, con un +5%, anche a fronte di una diminuzione del numero di gare calate del 10,1%, indice del fatto che sono state bandite meno gare ma di importi piu' significativi", spiega l'Anac. Quanto alla tipologia di contratto - lavori, servizi, forniture - , l'Autorita' anticorruzione ha registrato un"calo vistoso nei servizi, con un -40,5% del valore, ampiamente compensato dall'ingente aumento del 71,3% nei lavori (dovuto esclusivamente ad una serie di gare nei settori speciali) e dal +10,2% nelle forniture".

Leggi di più: Rainews »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

S&P: vaccini spingono Pil dell'Italia. Nel 2021 +4,7%, nel 2022 +4,2%Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, S&P: 'I vaccini spingono il Pil dell'Italia: Nel 2021 +4,7%, nel 2022 +4,2%' Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso di AIFA e del ministro Speranza contro le terapie domiciliari...Si torna così a tachipirina e vigileattesa, di morte! Ricorso e decisione criminale, altro materiale per Norimberga2 Speranzavergognati🤡 +4.7% su un -12%.... 😂

Anac, gare pubbliche in ripresa. Rispetto al pre Covid +4,1%Per il presidente Giuseppe Busia «dobbiamo e possiamo fare di più per rendere tutta la filiera degli appalti più snella e trasparente, efficiente ed efficace soprattutto in vista del Recovery plan» Bene.... Il problema è che con il recovery la percentuale dovrebbe essere con esponente 10

Pubblicità online, senza cookie di terze parti a rischio un mercato da 588 milioniPer il Politecnico di Milano il settore che sarà più colpito sarà il Programmatic advertising che ha chiuso il 2020 a 588 milioni, in crescita del 6% rispetto al 2019. Il mercato sapeá ridirezionarsi....

Btp green, emessi 8,5 miliardi di euro ma la domanda supera gli 80: quanto rende? Chi può comprarlo?Il nuovo titolo, con scadenza al 2045, è dedicato al finanziamento delle spese pubbliche «a positivo impatto ambientale» e ha raccolto ordini per oltre 80 miliardi Si vabbè,x guadagnare 1.5% mica mi scomodo...