Angelini Beauty riparte dai profumi dei brand tra negozi e più digitale

Angelini Beauty riparte dai profumi dei brand tra negozi e più digitale

28/09/2020 14.50.00

Angelini Beauty riparte dai profumi dei brand tra negozi e più digitale

L’amministratore delegato dell’azienda italiana Lluis Plà racconta le strategie del post-Covid

Nuove strategie?In un panorama che da anni oramai punta verso l'omnichannel, il Covid ha spinto molto verso il primato del canale online. Noi avevamo già messo in atto, molto prima della pandemia, una strategia di comunicazione e di investimenti focalizzata sul digitale e potenziato l'e-commerce, attraverso gli e-stores dei nostri retailers. Pur tuttavia il punto vendita fisico rimane di importanza centrale per il nostro business. Per questo puntiamo molto sulla partnership con i nostri retailers, proponendo un'offerta molto diversificata, capace di conquistare consumatori diversi tra loro e lavorando sulla visibilità dei nostri profumi. Penso, che adesso sia molto importante recuperare traffico all'interno del canale selettivo e cercheremo di lavorare a soluzione e proposte che possano aiutare i nostri partners in tal senso.

Euro 2020, malore per Eriksen durante Danimarca-Finlandia Eriksen si accascia: è a terra privo di sensi, compagni in lacrime. Diversi massaggi cardiaci Euro 2020, Danimarca-Finlandia finisce 0-1. Belgio-Russia 3-0

Altro aspetto fondamentale per il nostro futuro lavoro di creazione e sviluppo di fragranze di successo, sarà quello di tenere in grande considerazione le esigenze delle nuove generazioni. L’attenzione e il rispetto per l'ambiente nella scelta del packaging e delle materie prime ad esempio; ma anche la personalizzazione dei prodotti perché i giovani vogliono sempre di più profumi e cosmetici che possano fornire un'esperienza unica oltre che capaci di trasmettere messaggi di inclusività. Oggi quando vendiamo un profumo non possiamo limitarci a stimolare un solo canale comunicativo ma dobbiamo essere capaci di attivare una strategia a 360 gradi: dai media tradizionali ai social media, dall'outdoor ai contents creators. Solo così possiamo essere vicini anche ad un pubblico nuovo e conquistarlo.

Siamo fortunati ad avere assunto, negli ultimi anni, nuovi talenti che vengono da differenti esperienze professionali e che hanno accettato una sfida in una realtà come la nostra: italiana, incentrata sul saper fare italiano (sebbene non siamo tutti italiani in azienda), con produzione made in Italy, di medie dimensioni (fatto che ci rende diversi dai big player), ma con la possibilità di poterci avvantaggiare delle tecnologie e dell'appartenenza ad un grande gruppo come il nostro. headtopics.com

Che previsioni avete sulle esportazioni?Angelini Beauty opera direttamente con 3 filiali in mercati strategici: Italia, Dach (Germania, Svizzera e Austria), Iberia (Spagna e Portogallo) che nel 2019 hanno rappresentato il 70% del business. Stimiamo lo stesso peso percentuale per il 2020. Operiamo in circa 80 Paesi attraverso una rete di distributori. Delle 13.167 porte di profumeria selettiva che vendono i nostri prodotti nel mondo, 7.600 sono nei mercati dove abbiamo le filiali, le altre nei mercati export. Nel 2019 Angelini Beauty ha prodotto 24 milioni di pezzi, tra profumi e cosmetici.

Avete, nel vostro portafoglio, sia brand in licenza che marchi di proprietà. Come li state gestendo?Le diverse peculiarità di ciascun marchio ci permette di offrire una serie di prodotti molto diversi e capaci di conquistare consumatori di profumeria selettiva, differenti tra loro. Ogni brand del nostro portfolio ha la sua identità e valori che corrispondono a un certo tipo di consumatore. Il nostro obiettivo è proprio quello di creare prodotti nei quali certe persone possano riconoscersi. Inoltre, con la creazione di un'immagine e di una campagna di comunicazione specifiche per ciascun prodotto, vogliamo stimolare l'attenzione dei nostri consumatori, creando in loro il desiderio di scoprire e poi acquistare le nostre fragranze.

Il profumo ha due anime: una introspettiva ed una comunicativa. Quest'ultima è legata al modo in cui ci presentiamo agli altri ed all' immagine che vogliamo trasferire. Ma trovo molto affascinante anche l'altra anima del profumo: Il profumo é qualcosa che ti fa stare bene, che emoziona i tuoi sensi, che ti rilassa, che procura sensazioni piacevoli. Quando creiamo i nostri profumi, lavoriamo su entrambe le anime. Tra i nuovi lanci sul mercato italiano Laura Biagiotti Forever Touche D'argent, un nuovo capitolo olfattivo del nostro grande successo del 2019 Laura Biagiotti Forever, con testimonial ancora una volta la splendida attrice italiana Laura Chiatti.

Continueremo a lavorare sul mondo Trussardi, con un refocus importante sulla nostra collezione di 6 fragranze haut-de-gamme Le Vie di Milano lanciate a inizio 2020 e che sono ispirate alla bellezza e ai profumi dei quartieri iconici della nostra città. Nel 2021 arriveranno un nuovo importante lancio femminile per Trussardi (nel primo semestre) e per Blumarine (nel secondo semestre). Con Mandarina Duck continuiamo il nostro viaggio alla scoperta delle destinazioni che le nuove generazioni sognano, e lanceremo sul mercato altri due profumi della nostra linea The Duckers. headtopics.com

In Gran Bretagna metà dei no-vax si è convertita al vaccino Pescatore: 'Inghiottito da una balena. Ho pensato che sarei morto' Il doppio livello di Matteo Salvini: il sostegno al premier e le accuse in stile No vax Leggi di più: IlSole24ORE »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Chi è?

La “misteriosa” Pro Vercelli di Modesto riparte in serie C con il derby più silenziosoFinalmente si riparte. La Pro Vercelli oggi (domenica 27) scende in campo alle 17,30 al Piola per il debutto stagionale: una sfida ricca di fascino, il derby contro il Novara. Il destino, il sorteggio dei calendari, ha voluto che il cammino dei leoni ripartisse proprio da dove si era fermato, dalla partita contro i cugini d’oltre Sesia. E tutto, prima del calcio d’inizio è un’incognita, con la Pro che ha disputato solo un paio di amichevoli, dal ritiro a oggi, la più prestigiosa contro il Torino. «Entreremo in campo e giocheremo da Pro, aggressivi sugli avversari: dovremo puntare sulla prestazione dei singoli - dice mister Francesco Modesto -. Ho tutti a disposizione, grazie alla bravura dello staff. È stata un’attesa molto lunga e affronteremo una partita di campionato dopo molto tempo: è una grande incognita. Non sarà facile, ma durante il ritiro ho trovato una squadra vogliosa. L’unico rammarico è non poter avere sugli spalti i nostri tifosi: entreremo in campo con la testa giusta per affrontare una squadra, il Novara, molto forte». Il tecnico potrebbe affidarsi al 3-4-3. Difficile ipotizzare chi saranno i protagonisti in distinta: ad esempio Nielsen è arrivato da poco, ma è un giocatore con tanta esperienza. Sarà lui in cabina di regia? A disposizione anche Petris e Hristov: partiranno dal primo minuto? Carosso si è rimesso dopo l’infortunio alla spalla: Modesto lo rischierà subito? E in attacco, chi sarà punta centrale, Comi o Rolando? Ogni dubbio verrà svelato oggi. L’unica certezza è che Modesto ai suoi ragazzi chiederà energia e sudore: «Il mio è un calcio di gamba, mi piace vedere i giocatori che non subiscono ma che hanno voglia di determinare. La conoscenza tra i compagni è molto importante: noi purtroppo, come ho già detto, non abbiamo potuto fare tante amichevoli, non c’è stata la Coppa Italia. Un problema comune a tutti. Questo non deve quindi essere un alibi. Il Novara è fatto da un gruppo che gioca da tanto insieme. Io comunque ho i giocatori più for

Dai negozi di quartiere agli store on line, quello che abbiamo scoperto con il Covid - VanityFair.itSecondo il 70% delle imprese i cittadini hanno riscoperto il ruolo dei negozi che sono sotto casa. E il 47% di questi ha visto crescere i propri clienti

Lo scrittore romano è stato il più saccheggiato dal cinemaNella sterminata opera letteraria dello scrittore – scomparso nel 1990 – spiccano personaggi femminili tenaci, appassionati e moderni. Donne che hanno rappresentato una piacevole sfida per tutte le grandi attrici che le hanno interpretate Lo scrittore romano Alberto Moravia, scomparso nel 1990, e i suoi personaggi femminili che hanno fatto la Storia del cinema

Global warming: Brindisi, Roma e Milano tra le più colpite in EuropaLeggi su Sky TG24 l'articolo Global warming: Brindisi, Roma e Milano tra le città più colpite in Europa Sono bugie JorioAntonio Come è andata questa estate? Fornetto? 😹😹😹😹 Muahahahahahhaha adesso colpisce singole città....

Milano Fashion Week PE 2021: il nuovo nude di Giorgio Armani - iO DonnaNo-makeup di velluto e raccolti che fluttuano tra maschile e femminile: il beauty look della sfilata Giorgio Armani trasmessa in prima serata tv su La7

Poke bowl day, oggi si celebra il piatto hawaiano di tendenza in tutto il mondoCon pesce, verdure e grani e salse esotiche, le poke bowl sono entrate a tutti gli effetti tra le pause pranzo più apprezzate a Milano