Analisi del sangue solo urgenti, l’Asl vercellese nel mirino dei medici di base

Analisi del sangue solo urgenti, l’Asl vercellese nel mirino dei medici di base

11/06/2020 07.23.00

Analisi del sangue solo urgenti, l’Asl vercellese nel mirino dei medici di base

Passata l’emergenza l’Asl Vercelli sta riattivando diversi servizi, ma la situazione dei prelievi del sangue, una delle prestazioni più richieste al Sant’Andrea, rimarrà in parte ancora bloccata: fino al 31 luglio, termine dell’emergenza nazionale legata al covid, l’Asl effettuerà prelievi solo per casi «urgenti e non procrastinabili», quindi di classe U e B, che continueranno ad essere effettuate con accesso diretto. Questo per «garantire il distanziamento sociale - precisano dall’Asl - e quindi la sicurezza del personale e dei cittadini». Inoltre dal 22 giugno i prelievi dovranno essere prenotati al numero 800-000-500 a cui risponderà il nuovo Cup unico regionale. Oltre a diversi cittadini, a sollevare il caso degli esami «urgenti e non procrastinabili» è stato il presidente dell’Ordine dei medici, Pier Giorgio Fossale, cui è arrivata una mail dal Distretto in cui l’Asl informava che sarebbero stati effettuati solo esami in classe U e B: «Peccato che hanno informato solo noi medici e non i cittadini», dichiara Fossale, il quale rimarca il fatto che sarebbe toccato a loro il compito di comunicare ai pazienti le restrizioni sugli esami ematologici. «Siamo vittime di questa decisione come lo sono i cittadini - aggiunge il presidente -. Cercheremo come al solito di prenderci cura della salute pubblica con i pochi strumenti a disposizione». L’informazione ai cittadini da parte dell’Asl è arrivata ieri, il giorno successivo alla denuncia di Fossale. Sulla questione sono intervenuti il consigliere regionale Alessandro Stecco e l’assessora comunale Ombretta Olivetti, che a sua volta aveva raccolto segnalazioni dai cittadini. Dice Stecco: «Il problema relativo ai prelievi ematici all’ospedale di Vercelli va verso una risoluzione. I liberi professionisti potranno portare i prelievi giornalieri dei pazienti in Asl, previo contatto con la Piastra. Si ricomincia così a garantire i servizi ai cittadini». Tra i blocchi dovuti al covid rientravano anche tutte le attività di preli

Roberto MaggioPubblicato il11 Giugno 2020Passata l’emergenza l’Asl Vercelli sta riattivando diversi servizi, ma la situazione dei prelievi del sangue, una delle prestazioni più richieste al Sant’Andrea, rimarrà in parte ancora bloccata: fino al 31 luglio, termine dell’emergenza nazionale legata al covid, l’Asl effettuerà prelievi solo per casi «urgenti e non procrastinabili», quindi di classe U e B, che continueranno ad essere effettuate con accesso diretto. Questo per «garantire il distanziamento sociale - precisano dall’Asl - e quindi la sicurezza del personale e dei cittadini». Inoltre dal 22 giugno i prelievi dovranno essere prenotati al numero 800-000-500 a cui risponderà il nuovo Cup unico regionale.

Biden unisce la Nato contro Cina e Russia: “Sono una minaccia” Bari, 54enne in rianimazione: “Ischemia dopo vaccino”. Era in cura per “trombosi venosa periferica”. Il 26 maggio immunizzato con J&J - Il Fatto Quotidiano Usa, espolosione in uno stabilimento chimico dell'Illinois: evacuata cittadina di Rockton

Oltre a diversi cittadini, a sollevare il caso degli esami «urgenti e non procrastinabili» è stato il presidente dell’Ordine dei medici, Pier Giorgio Fossale, cui è arrivata una mail dal Distretto in cui l’Asl informava che sarebbero stati effettuati solo esami in classe U e B: «Peccato che hanno informato solo noi medici e non i cittadini», dichiara Fossale, il quale rimarca il fatto che sarebbe toccato a loro il compito di comunicare ai pazienti le restrizioni sugli esami ematologici. «Siamo vittime di questa decisione come lo sono i cittadini - aggiunge il presidente -. Cercheremo come al solito di prenderci cura della salute pubblica con i pochi strumenti a disposizione». L’informazione ai cittadini da parte dell’Asl è arrivata ieri, il giorno successivo alla denuncia di Fossale.

Sulla questione sono intervenuti il consigliere regionale Alessandro Stecco e l’assessora comunale Ombretta Olivetti, che a sua volta aveva raccolto segnalazioni dai cittadini. Dice Stecco: «Il problema relativo ai prelievi ematici all’ospedale di Vercelli va verso una risoluzione. I liberi professionisti potranno portare i prelievi giornalieri dei pazienti in Asl, previo contatto con la Piastra. Si ricomincia così a garantire i servizi ai cittadini». Tra i blocchi dovuti al covid rientravano anche tutte le attività di prelievo a domicilio effettuate da associazioni e liberi professionisti, specialmente nei paesi più piccoli. Ora la situazione si è sbloccata, e i privati potranno nuovamente portare i prelievi di sangue in ospedale, ma prendendo prima contatto con l’Asl. headtopics.com

Olivetti annuncia invece che «verranno sbloccati anche gli esami ematologici con priorità differenti dalla U e B: questi ultimi potranno essere effettuati tramite prenotazione, con modalità - dice l’assessora - fornite dall’Asl». Tuttavia, al momento, l’Asl ha precisato che fino al 31 luglio verranno fornite solo prestazioni in classe U e B. Conclude Stecco: «Occorre migliorare il livello di attenzione dell’Asl sui servizi ai cittadini. Esistono norme anti assembramento, ma esistono, come si é dimostrato, modalità per permettere a chi sta sul territorio, come medici e infermieri, di poter svolgere il loro lavoro».

Leggi di più: La Stampa »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

La Sanità Pubblica che la borgonzoniparlacidiBibbiano voleva importare in ER !

Amadori, il giro d’affari supera 1,3 miliardi e ora investe in salumiLa crisi da Covid 19 ha toccato solo marginalmente uno dei primi gruppi del comparto alimentare che prevede di investire 250 milioni nel triennio Bisogna ammetterlo, la qualità è indiscutibile! Spiace, che i prodotti, di rado sono presenti nei supermercati...

Da Churchill a Cristoforo Colombo. Le statue 'scomode' nel mirino della protesta Black Lives MatterNel mirino dei manifestanti che protestano per la morte di George Floyd, le statue che raffigurano personaggi e simboli confederati e dell'epoca della schiavitù BlackLivesMattters Queste iniziano ad essere 'manifestazioni' SERIE. La rimozione storica della cultura dei vincitori... la storia scritta e artefatta per la propria propaganda dai vincitori... i conquistatori... Ma la differenza tra cristoforo colombo e i mercanti di schiavi la vedo solo io? Boh.

Evasione fiscale, Bar Refaeli patteggia: 9 mesi di servizi sociali e multa da 1,3 milioniLa modella era finita nel mirino del fisco per tasse non pagate. Sua madre dovrà scontare 16 mesi di carcere direi evvassione fisscalle Si evvasione fiscale. Capiamo la vostra appartenenza chissà quanto faceva pagare un cappuccino...😎

Ocse, il Pil italiano crollerà al 14% se ci sarà una seconda ondata CovidAnalisi dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico: con la crisi da coronavirus nel 2020 siamo ai livelli del 1993

Scandalo Epstein, gli Stati Uniti vogliono interrogare subito il principe AndreaNel mirino i legami del terzogenito della regina Elisabetta coni il finanziere americano condannato per abusi sessuali morto in carcere a New York

Sanità territoriale, la trincea travolta dal covid. Medici di base isolati, assistenza domiciliare trascurata e assenza di presìdi: cosa ancora non funziona in Lombardia - Il Fatto QuotidianoPrima isolata e impoverita, ora invocata per arginare nuove tragedie. Lo tsunami coronavirus era imprevedibile, ma c’è una trincea che è stata travolta e da lì si chiede di ripartire: la medicina territoriale. Sull’annuncio sono tutti d’accordo, eppure la risposta è diversa a seconda delle Regioni. Perché se in Emilia-Romagna, Toscana e (in parte) in … HANNO PERFETTAMENTE RAGIONE VANNO PROTETTI E BEN PAGATI l’assassinio volevate dire .... Ma protezioni da cosa? TirnRe a fare i medici non a scrivere solo ricette e assumetevi il rischio per cui avete fatto giuramento di ippocrate