Alta tensione tra Parigi e Ankara, la Francia si ritira da un'operazione Nato nel Mediterraneo

Al centro la questione libica, con i due Paesi schierati su fronti opposti

01/07/2020 22.41.00

Alta tensione tra Parigi e Ankara, la Francia si ritira da un'operazione Nato nel Mediterraneo

Al centro la questione libica, con i due Paesi schierati su fronti opposti

“Abbiamo deciso di lasciare temporaneamente le nostre risorse – annuncia il ministero delle Forze armate di Parigi - dall'operazione Sea Guardian". Ed è la Libia, Paese in cui i militari turchi stanno difendendo Tripoli dall’assalto dei soldati ribelli della Cirenaica, il motivo che vede Ankara e Parigi su fronti opposti.

Riccardo Puglisi, chi è 'l'ultras liberista' chiamato a Palazzo Chigi 18/24 giugno 2021 • Numero 1414 Limoni

Esteri Libia, Macron attacca la Turchia:"Il vostro è un gioco pericoloso" di VINCENZO NIGROLo scorso giugno la Francia aveva denunciato che una sua nave militare, appartenente all'operazione Sea Guardian, era stata oggetto di tre 'illuminazioni radar' – considerate un avvertimento grave, secondo i codici marittimi - da parte di imbarcazioni turche, mentre provava a fermare un cargo sospettato di violare l'embargo sulle armi alla Libia, dove Ankara difende militarmente il governo del premier Fayez al Serraj. La Turchia ha respinto ogni accusa, parlando di “malintesi”. Parigi però non si è accontentata e si è rivolta alla Nato, definendo l’episodio come un "atto di aggressione". Tuttavia, pochi alleati si sono schierati con i francesi, e solo 8 Paesi su 30 li hanno sostenuti. L’Alleanza atlantica ha così avviato un'indagine interna sull'incidente, che però non ha portato a risultati ulteriori. Così la Francia ha deciso lo strappo, affermando che "non sembra salutare" continuare a partecipare a un’operazione militare con alleati "che non rispettano l'embargo". La tensione fra Parigi e Ankara si allarga ad altri fronti, e ora anche un caso di spionaggio coinvolge i servizi segreti della Dgse e quelli del Mit per un affaire da chiarire nel consolato francese di Istanbul.

La questione reale ruota attorno ad affari economici molto concreti in Libia: la Francia, che da tempo ha puntato nei fatti sul generale cirenaico Haftar ora ritiratosi dall’assedio di Tripoli dopo l’impiego dei micidiali droni turchi, non può più contare sui contratti commerciali sperati. Che vanno invece all’incasso di Ankara, dove il presidente Recep Tayyip Erdogan sta astutamente giocando una partita rischiosa, ma che al momento lo vede come il vero vincitore e il solo interlocutore nell’area con il capo dello Stato russo Vladimir Putin. Per la Turchia è una sostanziale rivalsa verso Parigi, quando i bombardamenti voluti dall’allora presidente Nicolas Sarkozy contro Muammar Gheddafi fecero svanire ai turchi appalti d’oro e prospezioni petrolifere fruttuosissime. Che adesso si ripresentano in forma raddoppiata, per via degli accordi stretti con Tripoli su un braccio di mare di portata molto ampia. headtopics.com

Il numero uno della Marina turca, l’ammiraglio Adnan Ozbal, si è difatti fiondato nella capitale libica per incontrare i vertici del governo guidato da al Serraj. Il Memorandum d’intesa firmato alla fine del 2019 fra Libia e Turchia per spartirsi le corpose zone d’acqua nel Mediterraneo, davanti alle coste di Tripoli, è in grado di assicurare ad Ankara introiti formidabili e una presenza strategica invidiabile. Erdogan non è stato a guardare, in questo periodo. Ed è riuscito a raggiungere posizioni sfuggite invece a molti altri attori, Italia compresa, anzi forse più di tutti.

Esteri Libia, incidente sfiorato tra missione Ue e navi turche di GIANLUCA DI FEO Leggi di più: la Repubblica »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Chi è Anne Hidalgo, la 2 volte sindaca ecologista di Parigi - iO DonnaNella capitale francese i socialisti vincono anche grazie alla nuova tendenza green che attraversa la politica transalpina. Ritratto della 'regina” Anne Hidalgo, che ha riconquistato il Comune contro ogni pronostico

Parigi, caccia a un uomo armatoEvacuato un centro commerciale, chiuse alcune stazioni della metropolitana. La polizia«: «State a casa»

La maturità dei ragazzi usciti con 100 e lode: «Così abbiamo conquistato la vetta più alta»Cinque« supermaturi» raccontano il loro esame nell’anno del Covid; «Che soddisfazione dialogare con i professori di persona». «Il segreto? Impegno costante e presenza»

I vincitori del premio 'Giornalismo a testa alta' dedicato a CànditoLeggi su Sky TG24 l'articolo I vincitori del premio 'Giornalismo a testa alta' dedicato a Mimmo Càndito

Parigi, caccia a un uomo armato. Evacuato un centro commerciale alla DefenseParigi, caccia a uomo armato. Evacuato un centro commerciale alla Defense

La Vespucci riprende il mare: partita la campagna d'istruzione 2020Da Livorno, è ripartita la nave scuola Amerigo Vespucci della Marina militare per l'inizio della campagna d'istruzione 2020 che si svolgerà nel Mediterraneo e si concluderà a Taranto il 22 agosto Il vespucci le navi militari sono al maschile Meravigliosa Nave Scuola, orgoglio italiano, progettata dall'ingegnere navale Francesco Rotundi di Foggia. La nave più bella del mondo