Alice Urciuolo «Facebook, la tv e la provincia: così ho trovato la mia strada»

La scrittrice e sceneggiatrice, 26 anni, esordisce con Adorazione, tra i 12 finalisti del Premio Strega. Al centro del romanzo i ragazzi dell’Agro Pontino e un femminicidio

02/04/2021 18.16.00

Su 7Corriere micolsar intervista aliceurci, la più giovane finalista al premio Strega 2021 con 'Adorazione' |«Facebook, la tv e la provincia: così ho trovato la mia strada»

La scrittrice e sceneggiatrice, 26 anni, esordisce con Adorazione, tra i 12 finalisti del Premio Strega. Al centro del romanzo i ragazzi dell’Agro Pontino e un femminicidio

Adorazione. Che idea si è fatta di questa generazione?«Hanno sentimenti antichi, ma possono raccontarli con strumenti nuovi. Le paure e i sogni sono gli stessi di sempre, però internet è il loro grande differenziale, lo frequentano fin dall’infanzia. Le ragazze mi sembrano sempre più consapevoli di loro stesse: riflettono su temi complessi come la parità e la violenza di genere. I ragazzi faticano di più a ragionare su un’educazione sentimentale nuova, subiscono ancora i modelli di mascolinità proposti negli ultimi decenni. Quando presento il libro nelle scuole molti mi dicono di essere colpiti dalla figura di Giorgio, violento con Melissa, ma a sua volta vittima delle pressioni sociali che gli impongono un certo machismo. Il mio libro parla ai ragazzi e agli adulti».

Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Università: Bocconi sesta al mondo tra i migliori corsi di finanza

Lei che adolescente era?«Un ibrido tra alcuni dei miei personaggi. Da una parte mi sentivo un’estranea, appassionata a cose che non interessavano agli amici, come Diana e Vera. Dall’altra partecipavo a tutte le occasioni sociali, come Vanessa».

Il suo mondo giovanile, l’Agro Pontino, è a pieno titolo uno dei protagonisti di «Adorazione».«È stata una scelta di pancia. È un luogo che ha molto da dire, un po’ dimenticato, difficile da raccontare per il passato fascista di cui le città portano ancora i segni. Ci sono dinamiche di relazioni connesse alla società patriarcale, legate, appunto, all’adorazione, che può essere intesa come amore e devozione, ma anche come ossessione o possesso. La mia è una provincia fortemente simbolica. Ha un grande patrimonio di racconti ancestrali e contadini, a me sono stati tramandati dalla nonna materna. È il posto in cui sono cresciuta, da cui volevo fuggire, ma me lo porto dentro. La storia che narro, i conflitti, i rapporti non potrebbero esistere a Roma o a Milano». headtopics.com

Nel romanzo racconta un femminicidio. È un caso di cronaca vero?«Mi sono ispirata a un omicidio avvenuto nel mio paese: una ragazza uccisa non per motivi passionali, ma per un regolamento di conti tra famiglie. Era rimasto nel mio inconscio, ma è una rielaborazione, non una trasposizione fedele». Non teme di rimanere professionalmente cristallizzata nel racconto dell’adolescenza? «È un tema su cui non nego di aver riflettuto, ma no.

Skamè un’occasione capitata e di cui sono felicissima. Adorazione nasce anche dall’esigenza di rielaborare la mia giovinezza. Sono state due esperienze fondamentali, ma come scrittrice non è un filone a cui mi sento legata. Per il futuro sto lavorando a tutt’altro».

Quali sono stati i suoi riferimenti letterari in «Adorazione» ? Leggi di più: Corriere della Sera »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Terrorismo, foreign fighter italiana Alice Brignoli condannata a 4 anni di carcere - Tgcom24La donna era stata arrestata in Siria a settembre dal Ros e riportata in Italia assieme ai 4 figli, poi affidati ad una comunità Pochi. Andrebbe fatto solo perché porta quella tenda in testa.

Alice nel Paese delle Meraviglie diventa un giallo matematico a Oxford - Il Fatto QuotidianoLa costruzione matematica di un giallo. Sullo sfondo criminale della pedofilia. Siamo a Oxford laddove il culto di Lewis Carroll, che lì fu anche matematico e prete anglicano, è celebrato da una confraternita di illustri accademici, il cui presidente onorario è il principe. Ovviamente la liturgia letteraria dei confratelli è assorbita dal libro che ha … MarsilioEditori una gialla matematica?

Peter Pan e mamma Jolie, Alice Pagani zombie, Thelma e Louise made in Japan: dieci film da vedereDieci proposte on demand: la favola «Alice e Peter», «Estraneo a bordo», i thriller «Reverse», «Non mi uccidere», «Ride or die» e Il testimone invisibile», «Ema», «Paradise - Una nuova vita», «Tutto il mio folle amore», «The New Mutants» con la regina degli scacchi Anya Taylor-Joy

«Non mi uccidere»: il nuovo film con Alice Pagani e Rocco Fasano mette i brividi (ma non aspettatevi «Twilight») - VanityFair.it«Non mi uccidere», il nuovo film di Andrea De Sica con Alice Pagani e Rocco Fasano, arriva il 21 aprile su tutte le piattaforme digitali. Noi lo abbiamo visto in anteprima: ecco perché non c'entra niente con «Twilight»

Horror, fantascienza e Peter Pan fratello di Alice (nel Paese delle meraviglie), con mamma Agelina Jolie. Vi bastano?Prime Video ad aprile. Arrivano una gara a chi ride di meno, una serie horror con una famiglia di colore e Bruce Willis contro gli alieni.