Editoria, Libri, Antonio Gnoli

Editoria, Libri

Addio a Roberto Calasso: l'impronta dell’ultimo editore

Addio a Roberto Calasso: l'impronta dell’ultimo editore

30/07/2021 07.54.00

Addio a Roberto Calasso: l'impronta dell’ultimo editore

Lo scrittore alla guida di Adelphi è morto a ottant’anni nello stesso giorno in cui sono usciti i suoi due libri di memorie. In mezzo secolo ha co…

Roberto Calasso ritratto da Tullio Pericoli (1993) Lo scrittore alla guida di Adelphi è morto a ottant’anni nello stesso giorno in cui sono usciti i suoi due libri di memorie. In mezzo secolo ha costruito un’identità unica nella cultura italiana

Green pass, preside rievoca Auschwitz. Sospeso dal servizio Arrestato il candidato sindaco del Movimento 3V: difendeva due utenti delle Poste senza mascherina [VIDEO] Lega, La No Vax Donato: “Lascio il partito: ormai qui comanda Giorgetti”

L'ascolto è riservato agli abbonati29 Luglio 2021Per tutta la vitaRoberto Calassoha inseguito gli dèi. Li ha interrogati e se ne è lasciato sedurre per poi consegnarli come prede sacrificali al grande racconto del mondo. A quella letteratura assoluta che non conosce confini. Che fossero gli dèi dell'antica Grecia, dell'India vedica o quelli mesopotamici (la civiltà più antica) è solo un insieme di dettagli che corrispose alla sua visione della mitologia, cioè a una terra composta di enigmi da leggere più che da sciogliere, che sempre incombe tra ordine e disordine, tra rottura e restauro.

Questo contenuto è1 €/mese per 3 mesipoi 9,99 €Tutti i contenuti del sito Leggi di più: la Repubblica »

Willy, la mamma dei fratelli Bianchi: “Manco fosse morta la regina”

Leggi su Sky TG24 l'articolo Omicidio Willy, la mamma dei fratelli Bianchi: “Manco fosse morta la regina”

Avevo dimenticato la fine bellezza dei disegni di Tullio Pericoli

Addio a Gianni Nazzaro, le canzoni più famose del cantante e attore napoletanoLutto nel mondo della musica: è morto Gianni Nazzaro. Aveva 72 anni. Si è spento al policlinico Gemelli di Roma, dove era ricoverato da alcune settimane per un tumore ai polmoni. Era nato come Giovanni Nazzaro a Napoli il 27 ottobre 1948. Il suo debutto artistico nel 1965 con le imitazioni delle voci di Bobby Solo, Adriano Celentano, Gianni Morandi. Nel 1968 si fa notare a un Disco per l’estate con il brano “Solo noi”. Le sue canzoni romantiche hanno segnato un tratto della musica leggera degli anni '70. Tra queste “Quanto è bella lei”, forse la più nota, “L'amore è una colomba”, “Bianchi cristalli sereni”, “Non voglio innamorarmi mai”, “A modo mio” e “In fondo all'anima”.

Milano, morto Roberto Calasso, scrittore e direttore editoriale di Adelphi - VanityFair.itAveva 80 anni ed era malato da tempo. Proprio oggi escono in libreria due suoi libri autobiografici, «Bobi» e «Memé Scianca»

Simenon, Kundera, ma anche Márai con il suo “Le braci”: gli Adelphi che ci ha regalato Roberto CalassoLe conoscono tutti le copertine Adelphi. Si riconoscono da lontano, con quei colori pastello inconfondibili che si fanno notare nelle librerie (dove spesso c’è lo scaffale Adelphi) e sugli scaffali di casa (anche lì spesso c’è la sezione Adelphi). Come se quei libri fossero qualcosa di diverso, da non mischiare ...

Protezione Civile: «Nel decreto Sostegni bis sottratti 15 milioni, incrinato il rapporto con l’Ingv»«Un emendamento dell’ultimo minuto mette in discussione il sistema». La replica dell’Istituto di geofisica e vulcanologia: «Eliminato solo un passaggio contabile intermedio» Servono a mantenere clandestini 💩 E dove sono andati a finire? Un grandissimo diceva che se vuoi trovare delle risposte bisogna seguire i soldi.

Addio a Gianni Nazzaro, le canzoni più famose del cantante e attore napoletanoLutto nel mondo della musica: è morto Gianni Nazzaro. Aveva 72 anni. Si è spento al policlinico Gemelli di Roma, dove era ricoverato da alcune settimane per un tumore ai polmoni. Era nato come Giovanni Nazzaro a Napoli il 27 ottobre 1948. Il suo debutto artistico nel 1965 con le imitazioni delle voci di Bobby Solo, Adriano Celentano, Gianni Morandi. Nel 1968 si fa notare a un Disco per l’estate con il brano “Solo noi”. Le sue canzoni romantiche hanno segnato un tratto della musica leggera degli anni '70. Tra queste “Quanto è bella lei”, forse la più nota, “L'amore è una colomba”, “Bianchi cristalli sereni”, “Non voglio innamorarmi mai”, “A modo mio” e “In fondo all'anima”.

Roma, Gualtieri Calenda e Raggi dibattono sui rifiuti, Michetti abbandona il palco: 'No alle risse'Il primo confronto pubblico tra i candidati alle comunali di Roma si è concluso con una nota polemica sul tema dei rifiuti. La discussione si è accesa quando Roberto Gualtieri, candidato per il centro-sinistra, ha accusato Carlo Calenda di cerchiobottismo sulle critiche alla Regione Lazio sulla gestione dei rifiuti. Il leader di Azione ha interrotto l'ex-ministro dell'Economia e nella discussione si è inserita anche la sindaca di Roma Virginia Raggi. Dopo un acceso scambio, il candidato per il centro-destra Enrico Michetti ha lasciato polemicamente il palco, affermando di non voler partecipare a una rissa. 'Ma questo è un dibattito', la risposta di Calenda e Gualtieri.di Luca Pellegrini Attenti al caldo. Se la Raggi s'arrabbia 🔥🔥brucia 🔥🔥🔥Roma e da la colpa ai 3........ 🔥