Sole%2Ccarlo%20Sironi%2Cirene%20Dionisio%2Ccinema%20Massimo%2Ctorino

Sole%2Ccarlo%20Sironi%2Cirene%20Dionisio%2Ccinema%20Massimo%2Ctorino

A Torino arriva “Sole”, il film d’esordio di Carlo Sironi sulla maternità surrogata - La Stampa

La regista Irene Dionisio l’ha intervistato. Proiezione domani al Cinema Massimo

30/10/2019 20.52.00

La regista Irene Dionisio l’ha intervistato. Proiezione domani al Cinema Massimo.

La regista Irene Dionisio l’ha intervistato. Proiezione domani al Cinema Massimo

18:10TORINO. Ermanno trascorre le giornate tra slot e furti. Lena arriva in Italia per vendere la bambina che ha in grembo.  Ermanno deve fingere di essere il padre della bambina per permettere a suo zio di ottenere l’affidamento attraverso un’adozione tra parenti. Sole, però, nasce prematura, e deve essere allattata al seno. Mentre Lena cerca di negare il legame con sua figlia, Ermanno inizia a prendersi cura di loro come se fosse il vero padre.

Mascherine, c'è l'ipotesi di toglierle all'aperto dal 15 luglio Lega, il capannone di Cormano venduto alla Lombardia film commission per 800mila euro? Fu comprato per mille euro - Il Fatto Quotidiano Scarpinato: 'Il depistaggio su via D'Amelio è ancora in corso'

“Sole”, l’opera scritta e diretta da Carlo Sironi (Roma, 1983), approda domani, 31 ottobre, a Torino alle 21.00 al Cinema Massimo, dopo le anteprime ad Orizzonti - Venezia 76 e al Tiff di Toronto, e numerosi premi collezionati - tra questi l’Antigone d'Or per il Miglior Film Cinemed Montpellier e il Premio del pubblico del Pingyao International Film Festival diretto da Marco Müller -. 

“Sole è il frutto di un lungo percorso iniziato con i tuoi primi premiatissimi tre corti - “Sofia” (2008), “Cargo” (2012), “Valparaiso” (2016). In “Valparaiso” racconti di una giovane migrante, Rocio, rilasciata - grazie ad un permesso di soggiorno per maternità - da un centro d’identificazione ed espulsione, dopo essere rimasta incinta per una violenza. In “Sole” invece delle difficoltà affrontate da Lena a lasciare andare il proprio bambino. In entrambe le opere affronti il tema della gravidanza con una prospettiva intima e complessa non viziata dal pregiudizio di una netta separazione tra sguardo “maschile” e “femminile”. Che motivazioni ti hanno spinto a dedicarti a questo soggetto e che connessioni ci sono tra le due opere? headtopics.com

«In “Valparaiso” l’approccio è antitetico a quello di Sole. Rocio subisce una violenza e non avendo alcun appiglio esterno crea un legame con il proprio figlio, seppur nato da un trauma. In “Sole” invece racconto di un amore che sgorga da una nascita. Per quest’ultimo mi interessava partire dal punto di vista di qualcuno che non aveva mai pensato a diventare padre e alle sue reazioni di fronte a questo evento spartiacque. Mi interessava concentrarmi sul mistero che comporta per noi tutti la nascita di un bambino. Tutti i personaggi nel film hanno nei confronti della bambina in arrivo un atteggiamento contraddittorio. Ognuno ha una mancanza. Ma è proprio da quella mancanza che scaturisce l’amore».

Il film stilisticamente si muove tra l’astrazione bressoniana e il realismo del cinema delle periferie, ma ha la coerenza e il rigore di uno sguardo autonomo che sa farsi poetica. In che modo hai lavorato alla regia del film?«Ho scelto un linguaggio che lasciasse spazio e tempo all’osservazione dei personaggi e alle loro contraddizioni. La mia regia è classica. Ho scelto il formato 1:33 per dare più centralità ai personaggi e meno agli ambienti, caratterizzati, ma fuori dal tempo. Avevo una lista inquadratura dettagliatissima. Ho ricercato un linguaggio sintetico ma poetico. Per l’uso dei colori e delle atmosfere la reference visiva fondamentale è stata quella di Todd Hido, un fotografo americano».

Un’epifania inoltre l’incontro e il lavoro con i due giovani attori - Sandra Drzymalska, Claudio Segaluscio. Quest’ultimo ha anche vinto l’Imaie Talent Award a Venezia.Il percorso produttivo del film - seguito da Giovanni Pompilii di Kino Produzioni  - ti ha portato - tra le altre tappe - a Torino dove hai vinto Premio di produzione del Torino Film Lab nel 2017. Che tipo di esperienza è stata?

«Grazie al lavoro fatto con Giovanni - che ha prodotto anche i miei due corti precedenti - abbiamo atteso partner e tempistiche corrette, approdando al Torino Film Lab dopo Script Station di Berlinale e Cinefondation a Cannes. Torino Film Lab è stato centrale nello sviluppo del film sia per il lungo percorso di scrittura con i tutor, sia per il meeting event con top player europei ed internazionali. Qui abbiamo trovato il nostro sales francese, Luxbox». headtopics.com

Caso AstraZeneca, bocciate Regioni e Cts: gli italiani salvano solo Draghi e Figliuolo I Maneskin sul New York Times: 'Conquisteranno il mondo?' Covid, 14enne morto a Moderna. Era stato contagiato a marzo Leggi di più: La Stampa »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

Torino, la Reale ospita l’Eurobasket Roma - La StampaTORINO. Turno infrasettimanale per la serie A2 di basket: domani sera (mercoledì 30, ore 20,30, Ruffini) la Reale Mutua ospiterà l’Eurobasket Roma in occasione della quinta giornata del girone Ovest. Torino è reduce dal convincente successo in trasferta contro Tortona e occupa la prima posizione in classifica insieme a Latina e Casale, i capitolini sono invece l’unica squadra a non avere ancora vinto un match. Scontro testa-coda, insomma. Pur se nulla potrà essere dato per scontato. I gialloblù saranno ancora privi di Diop sotto canestro, ma nell’ultimo impegno hanno potuto contare sulla conferma di Luca Campani (doppia doppia per lui) e sul redivivo Pinkins, esploso nella ripresa e decisivo ai fini della vittoria finale. «Ha preso fiducia strada facendo – il commento di coach Cavina – dimostrando di potere essere il giocatore che volevamo quando abbiamo deciso di firmarlo. Contro Tortona ha aperto il campo con i suoi tiri da fuori: lo avevamo previsto nel piano gara, adesso speriamo di dare continuità al tutto». Tra i capitolini, Kenneth Viglianisi, visto a Torino in maglia Pms qualche anno fa.

Apre a Torino l’Aruba Software Factory, polo di innovazione ed eccellenze - La StampaApre a Torino l’Aruba Software Factory, polo di innovazione ed eccellenze

La Regione Piemonte è la nuova proprietaria del Forte di Exilles - La StampaStipulato l'atto notarile che lo trasferisce dal Demanio. Cirio: “Ora rilanceremo questa risorsa unica”. Lo stesso Cirio Assessore per quattro anni? Ora i piemontesi lo manterranno ...

Marchisio rapinato nella sua casa di Vinovo (Torino) | Sky Tg24 | Sky TG24Quattro persone con il volto coperto e armate di pistola hanno fatto irruzione nell'abitazione di Claudio Marchisio in provincia di Torino e hanno costretto lui e la moglie ad aprire la cassaforte Ah se fosse successo a Napoli, apriti cielo. Quotato a 1,01 la puntata speciale dell'orrendo talk di Giordano. Se fosse stato ancora un giocatore avrebbe potuto trattarsi della ‘intimidazione’ di certi malviventi legati al tifo Maledetti.

A Torino multato monopattino elettrico: sanzione da 1.079 euroGli agenti hanno controllato un giovane di 25 anni: viaggiava su un mezzo capace di superare i 6 chilometri orari, senza targa, libretto di circolazione e assicurazione E le biciclette elettriche che arrivano anche a 25/30 km/h? E i vigili urbani fanno il cazzo che vogliono‼️😾 Non avevate la foto di un monopattino?

Monopattini: multe a Torino e a Verona, nuovi bandi a Milano | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Monopattini: multe a Torino e a Verona, nuovi bandi a Milano | Sky TG24 Meno male che a Roma facciamo tutti come cazzo ci pare Se non hai un monopattino in Italia non sei nessuno. Ennesima figura da fessi tra gli ultimi in Europa