A Pompei restaurate altre tre Domus, il Grande Progetto Ue verso la conclusione

A Pompei restaurate altre tre Domus, il Grande Progetto Ue verso la conclusione

18/02/2020 20.51.00

A Pompei restaurate altre tre Domus, il Grande Progetto Ue verso la conclusione

Il ministro Franceschini visita gli scavi: «Erano simbolo di crolli e di abbandono, oggi modello di buon uso dei fondi europei».

2' di letturaAltre tre domus messe in sicurezza e restaurate, tutta la rete viaria liberata da ponteggi e percorribile, avviati i nuovi scavi lungo il perimetro di 3 chilometri della necropoli. In sintesi, è quasi giunto alla fine ilGrande Progetto Pompei

Gli azzurri hanno deciso: mai più divisi, tutti inginocchiati o tutti in piedi. Giovedì la scelta Gabriele Paolini in carcere: la condanna definitiva a 8 anni da scontare nella casa circondariale di Rieti I due ragazzi contro i genitori No Vax: «Vaccinateci, vogliamo essere liberi»

, finanziato dalla Ue sulla programmazione 2014-2020 da 105 milioni di cui 92 spesi (dati del Parco Archeologico di Pompei) a fine gennaio. Per l’occasione il direttore MassimoOsannaha invitato il ministro Dario Franceschini a Pompei.Franceschini: non più crolli, Pompei è modello per l’Europa

«Pompeiera simbolo di crolli, di file di turisti davanti ai cancelli chiusi» ha detto il ministro. «Adesso è l’opposto: Pompei è modello nel mondo, come hanno riconosciuto l’Unesco e l’Unione europea. Modello per la spesa dei fondi europei, luogo che accoglie bene i turisti. Con giovani archeologi e studiosi che scavano dove non si era mai scavato. È davvero una bella storia che dimostra che in Italia possiamo farci guardare dal mondo con ammirazione». headtopics.com

«A Pompei non è più tempo delle emergenze – ha sottolineato il direttore del Parco Archeologico, Massimo Osanna – Abbiamo davanti a noi importanti sfide per la tutela, la conoscenza e la valorizzazione degli scavi e del territorio».

I nuovi fronti di scavo e valorizzazioneSi guarda avanti infatti. Il ministro Franceschini ha ribadito la disponibilità di un nuovo finanziamento di 50 milioni per l’area archeologica. E ha precisato: «Qui i lavori non possono finire mai: è un’area tanto estesa e importante che sarà necessario continuare sempre con manutenzione e nuove ricerche. Ci sono 22 ettari ancora non scavati». E ancora, Franceschini ha anche ricordato l’importanza di valorizzare l’area circostante, quella esterna al perimetro archeologico. «Si tratta di sette comuni – ha ricordato il ministro dei Beni culturali – con caratteristiche e risorse importanti. Si parte dall’hub ferroviario, con cui vogliamo collegare Pompei e gli scavi. Bisogna potenziare la ricettività e i servizi». Su cosa si concentrerà il prossimo intervento? «Sullo Spolettificio di

Torre Annunziata– ha risposto il ministro – vicino alla villa di Oplonti, per avviare altri scavi e per creare servizi».Il Grande progetto verso la fineTra il 2014 e il 2020 sono 76 gli interventi eseguiti di cui 51 su strutture archeologiche; 75 quelli conclusi. In generale la fruizione dell’area è migliorata al punto da attrarre 4 milioni di visitatori nel 2019, ancora in aumento a gennaio 2020. Tra le Domus appena inaugurate, quella degli

“Amanti”, che era stata danneggiata e chiusa dopo il terremoto dell'80. La particolarità sta nella conservazione del secondo piano del peristiliio, che è stato possibile ritrovare grazie al famoso archeologo AmedeoMaiuriche volle ricostruire le pareti della casa sin dalla fase dello scavo. Qui è stato riprodotto anche il giardino interno. Di grande impatto anche la “ headtopics.com

Un mese alle Olimpiadi: le paure dei giapponesi, i sogni degli italiani. Il podcast Sala risponde a Paragone: 'Io 'fighetto'? Ci vuole coraggio a dirlo di uno che da 40 anni lavora come un pazzo' Migranti, Draghi: 'Gestione dei flussi non può essere solo italiana. Va superato Regolamento di Dublino, appartiene a un'altra fase storica' - Il Fatto Quotidiano

Domus del Frutteto”, dove sono ritornati alla luce spledidi affreschi raffiguranti appunto alberi da frutta. Infine, La Casa della “Nave Troia”, il cui nome è dovuto alla presenza su una parete del disegno di una grande nave da carico denominata “

Europa”. «Ci rivela – ha spiegato Osanna – la grande attenzione degli antichi abitanti di Pompei verso il Mediterraneo». Osanna ha anticipato un progetto di illuminazione “compatibile” delle singole stanze. Leggi di più: IlSole24ORE »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Ingresso a pagamento per tutti e senza sconti per nessuno, con sorveglianza . Meravigliosa Se il progetto è costato 105 Mil significa che all'UE abbiamo versato almeno 150 Mil: è come auto convincersi di essere più al sicuro dopo che hai pagato il pizzo.

Riapre dopo 40 anni la 'Casa degli amanti' a PompeiRiaprono anche la Casa della Nave Europa, che prende il nome da un grande graffito inciso su una delle sue pareti, e la Casa del Frutteto, con i suoi fantasmagorici cubicoli floreali e uno dei più alti esempi di pittura da giardino rinvenuti in città. Il ministro Franceschini: 'Pompei, storia di rinascita' Perché questo nome: casa degli amanti? Come dire 'lupanare' o più romantico💛

Scavi di Pompei, dopo 40 anni riapre la Casa degli AmantiE’ l’unica domus che ha quasi intatto il secondo piano, la terza restaurata con il Grande Progetto finanziato con fondi Ue. Franceschini: «Questa esperienza è un modello per l’Europa» Chissà cosa ci è costata ( in più del necessario intendo) Che pena Franceschini che commenta, da ministro ha fatto tanti discorsi e niente di concreto. Viaggiai ore per arrivare a un museo e dissero: è chiuso abbiamo aperto solo per Franceschini due mesi fa Arrangiatevi

L'amore tra Katy Perry e Orlando Bloom e tutti i gossip del weekend - VanityFair.itIl party di Katy Perry e Orlando Bloom, i primi impegni «da grande» di Estelle di Svezia e tutte le altre storie che (forse) vi siete persi nel weekend

L'Onu avverte: situazione preoccupante in Libia - AfricaAllarme dell'Onu sulla Libia: la situazione resta preoccupante. Per l'Alto rappresentante dell'Ue, Josep Borrell la tregua e l'embargo sulle armi sono state violate. ANSA Libia Onu L'ONU arriva sempre tardi.

Scavi di Pompei, dopo 40 anni riapre la Casa degli AmantiE’ l’unica domus che ha quasi intatto il secondo piano, la terza restaurata con il Grande Progetto finanziato con fondi Ue. Franceschini: «Questa esperienza è un modello per l’Europa» Chissà cosa ci è costata ( in più del necessario intendo) Che pena Franceschini che commenta, da ministro ha fatto tanti discorsi e niente di concreto. Viaggiai ore per arrivare a un museo e dissero: è chiuso abbiamo aperto solo per Franceschini due mesi fa Arrangiatevi

Leo Borg, a Bergamo primo match da professionista per il figlio del grande BjornAl Challenger di Bergamo un anno fa&44; il mondo si accorse di Jannik Sinner&44; che vinse quel torneo e inizi&242; la scalata verso il suo best ranking di...