“A fine giornata sentiamo il gusto di cemento in bocca” - La Stampa

Le testimonianze raccolte dall’opposizione sul cantiere all’ex Montefibre: “Il Comune spieghi se ci sono rischi”

16/07/2019 09.21.00

Le testimonianze raccolte dall’opposizione sul cantiere all’ex Montefibre: “Il Comune spieghi se ci sono rischi”.

Le testimonianze raccolte dall’opposizione sul cantiere all’ex Montefibre: “Il Comune spieghi se ci sono rischi”

ROBERTO MAGGIOVERCELLI «Operai senza protezioni e nubi di polveri potenzialmente dannose per la salute nel cantiere dell’ex Montefibre». Lo scrivono i consiglieri di minoranza delle liste di Roberto Scheda in un’interrogazione con risposta urgente rivolta al sindaco Andrea Corsaro. L’oggetto della richiesta di chiarimenti da parte di Paolo Campominosi, Andrea Conte e Roberto Scheda sono i lavori in corso nell’area occupata dai vecchi stabilimenti Montefibre, nel rettagolo compreso tra viale Torricelli, la tangenziale, corso Rigola e il piazzale dell’ex Area 24.

Riccardo Puglisi, chi è 'l'ultras liberista' chiamato a Palazzo Chigi I lavoratori del magazzino Lidl: 'Non ci sono orari, siamo pagati quanto vogliono loro e ricattati per gli straordinari. Li prende solo chi non fa storie' - Il Fatto Quotidiano Morto Paolo Armando, partecipò a Masterchef: lo chiamavano «tigre»

Nel quartiere sono in corso da parte di Nova Coop i lavori di abbattimento di alcuni edifici fatiscenti in vista della costruzione di un grande polo commerciale situato tra aree verdi, aree residenziali, spazi per il coworking e attività artigianali. L’importo previsto per il maxi-cantiere è di circa 20 milioni di euro. Le ruspe hanno iniziato ad abbattere gli scheletri nello scorso gennaio, ma sono le modalità con cui si stanno buttando giù i mostri di cemento e ferro ad allarmare i consiglieri di opposizione. I quali vogliono avere chiarimenti da parte dell’amministrazione, proprietaria di una parte dell’area ex Montefibre: «Dalle testimonianze di alcuni residenti - scrivono nelle premesse -, nel cantiere parrebbero esserci situazioni meritevoli di approfondimenti e verifica».

Quali sono? «L’area risulta interessata dalla presenza, dovuta alla movimentazione del materiale inerte, di dense nubi di polvere - proseguono -, senza considerare la presenza in cantiere di operai apparentemente privi di dispositivi di protezione individuale in prossimità di mezzi meccanici in movimento. Tra i residenti ci sono parecchi dubbi sull’esatta natura dei materiali inerti creati dalle lavorazione in cantiere, ragion per cui c’è timore che siano presenti materiali dannosi per la salute, con il rischio della propagazione di fibre e particelle nocive nell’aria». headtopics.com

A rafforzare l’interrogazione ci sono anche alcune testimonianze video in cui si notano grandi nuvole di polvere alzarsi nell’aria. Alcuni residenti o lavoratori delle attività artigianali limitrofe al cantiere dicono addirittura di avere il gusto di cemento in bocca a fine giornata.

C’è poi un’altra questione sollevata dai tre della minoranza: «Vista la natura dell’attività produttiva che un tempo esisteva nell’area Montefibre - osservano - e vista la presenza di numerosi pozzi in quella zona, non è dato sapere in quale misura i lavori in cantiere possano incidere anche sul sottosuolo e sulle falde acquifere situate nell’area stessa. Tutto quello che è stato ipotizzato potrebbe ipoteticamente provocare rilevanti conseguenze sia sotto un profilo ambientale, che per quanto attiene alla salute dei cittadini». Voltiamo Pagina chiede quindi lumi: «L’amministrazione è a conoscenza dell’attività di cantiere, e ha ricevuto dalla committenza conferma sul rispetto delle leggi in materia ambientale e di salute? Viste le criticità sollevate dai residenti, ha intenzione di procedere con approfondite verifiche o eventualmente adottare misure, anche in via cautelare, idonee a garantire i diritti dei cittadini?»

Leggi di più: La Stampa »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

La prova: Bose Frames, gli occhiali intelligenti per la musica e l’audio - La StampaUna montatura, lenti scure come dei normali occhiali da sole, ma dentro nascondono altoparlanti e sensori che aprono le porte alla realtà aumentata con i suoni. E l’effetto è sorprendente .

L’ospedale: “Nessuna discriminazione Quella è la prassi” - La StampaLa lettera di dimissioni con la scritta “omosessuale”. Il primario: scriviamo anche che il paziente è etero. Ma la privacy non esiste più, questo è omofobo non esiste, non ho mai visto su un cartellino di Dimissioni che ci sia una scritta verso le tendenze sessuali siamo veramente allo schifo più assoluto e nessuno si ribella sono veramente molto ma molto delusa😠😠😠😠😱😱😱🤮🤮🤮🤮

Tigri e leoni nati deformi negli allevamenti industriali creati per la “medicina” cinese tradizionale - La StampaNascono deformi. Malformazioni che li condannano a una vita dolorosa. Sino a quando la stessa mano che ha causato quei problemi toglie loro la vita. E’ il triste destino a cui vanno incontro leoni e tigri a causa della consanguineità che si verifica negli allevamenti “industriali” per soddisfare la sempre ... lazampa fulviocerutti La medicina tradizionale cinese è una me...da. Poco più che superstizione. Anche le loro pratiche religiose sono superstizione, per lo più volte ad ottenere salute e denaro. E' un popolo privo di etica e per questo pericoloso per l'intero pianeta. lazampa fulviocerutti Che triste ☹️ lazampa fulviocerutti Che orrore!

La Borsa corre con Amplifon e Recordati - La StampaIl Banco guida i cali del credito. Male anche Saipem

Arriva la nuova “Torino Airport App” - La StampaAl via da oggi, lunedì 15 luglio, la nuova Torino Airport App, l’applicazione scaricabile gratuitamente da Google Play e Apple Store che punta a migliorare e personalizzare l’esperienza dei passeggeri all’aeroporto di Caselle. Per lo stesso scopo, anche il portale e-commerce di Torino Airport è stato rinnovato. Molte le funzionalità di questa App, disponibile sia in italiano che in inglese. Innanzitutto la comodità di un viaggio totalmente paperless, perché la nuova applicazione permette di acquistare e conservare direttamente sul cellulare i ticket per servizi quali parcheggi, Fast Track e Piemonte Lounge, con sconti che possono variare tra il 10% e il 50%. Con la funzione “Order&Pick up” si potrà ordinare la propria spesa e ritirarla in appositi locker in Area riconsegna bagagli quando si atterra all’Aeroporto. “Da casa al gate” permette invece di stimare con precisione i tempi necessari per arrivare dalla porta di casa fino alla porta d’imbarco, tenendo anche conto dei tempi di attesa ai controlli grazie a un sistema intelligente di monitoraggio e gestione delle code. Infine il servizio di “tracking real time”, per rimanere costantemente aggiornati sullo stato del proprio volo fino al momento dell’imbarco. Lo sviluppo dell’applicazione è stato possibile grazie al lavoro congiunto in sessioni di co-design, ma soprattutto grazie all’ascolto di numerose interviste ai passeggeri sulle loro esigenze. Molti i partner che hanno aderito al progetto: Barbonese, Camicissima, K-Way, Max Mara, Weekend, Robe di Kappa, Superga, +39, Baladin, Crai Supermercati, l’Amme e Rossorubino.

Mercedes “dà voce” alle elettriche: in un video la differenza tra Europa e Usa - La StampaDal luglio 2019 l’Unione Europea ha reso obbligatorio dotare tutte le auto elettriche di nuova generazione di un sistema di allerta sonoro