Video

43 operai in nero segregati, arrestato un imprenditore nel Napoletano

Tra loro anche una donna incinta e due minorenni

16/11/2019 13.41.00
Video

Tra loro anche una donna incinta e due minorenni. Il video del momento in cui i carabinieri scoprono la porta blindata

Tra loro anche una donna incinta e due minorenni

I carabinieri al termine dell'operazione hanno arrestato un imprenditore di Melito con le accuse di intermediazione illecita, sfruttamento del lavoro e sequestro di persona. L'inchiesta è scattata a seguito di un controllo in un laboratorio industriale di Melito, attivo nel settore della lavorazione di pellami, calzature e borse e fornitore di noti marchi, nel corso del quale i militari hanno accertato subito la presenza di 35 operai, di cui 14 in nero.

Cinque azzurri (e tutto il Galles) si inginocchiano prima del fischio di inizio: non era mai successo Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure In Edicola sul Fatto Quotidiano del 21 Giugno: Fico: “Ora il salario minimo e nuovo alt ai licenziamenti” - Il Fatto Quotidiano

Nel corso della perquisizione del laboratorio però, è stata notata dai carabinieri anche una porta blindata, simile a quella di una cassaforte. Dietro la porta si celava un altro locale in cui sono stati trovati altri 43 lavoratori, tutti in nero. . È stato sequestrato il laboratorio, con tutti i macchinari e le attrezzature presenti, per un valore complessivo di circa 2 milioni e mezzo di euro, e all'imprenditore sono state contestate ulteriori sanzioni penali e amministrative per tutte le violazioni alle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e sugli aspetti igienico sanitari, per un totale di 600mila euro.

Leggi di più: Rainews »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Ma che significa nel napoletano ? la fabbrica scoperta dai carabinieri è a Melito , si' in provincia di Napoli, ma comune autonomo, quindi potreste avere il buon senso di non citare la parola 'napoletano' come sciacalli pronti a sparare sulla citta' di Napoli. Basta !!!!! Basta con lo stato sceriffo!! Lasciamoli in pace questi poveri imprenditori!!! È il grido di battaglia della dx.

E vabbè, ma se è così dovrebbero chiudere tutti i call center! Ma in che mondo viviamo? Brutale e senza una ciscienza😭

La leggenda Mike Piazza nuovo c.t. degli azzurri di baseball - VanityFair.itIl miglior battitore della storia prova a rilanciare il baseball italiano. E' di origini parlermitane, vive a Parma, ha un passato (anche) nel calcio da patron della Reggiana e conserva un posto speciale nel cuore di New York

«Toglietelo di qua? La signora non vuole vicino il bimbo di colore - VanityFair.itSuccede su un bus, a Genova, nel 2019. Una cosa si direbbe d’altri tempi, perché mai ci si aspetterebbe oggi di trovarsi davanti qualcuno di questo genere. E invece... E brave le maestre! Si meritano proprio un dieci e lode! Non merita nemmeno di poter rispondere una persona del genere! Brave le maestre, io le avrei risposto veramente in malo modo!!

A San Salvario con un chilo di droga nello zainetto, arrestato - La StampaTORINO Se ne andava in giro per San Salvario con uno zaino pieno di droga, con oltre un chilo di merce. Settecento dosi tra marijuana e hashish. Lo hanno arrestato ieri, 15 novembre, i carabinieri della compagnia San Carlo e della stazione San Salvario, in corso Dante, nei pressi dei giardini Firpo. Stava consegnando il carico a una rete di spacciatori, come una sorta di corriere di quartiere: i militari impegnati nel progetto Dinamo, servizio creato da circa un anno dall’Arma appositamente per contrastare fenomeni di spaccio e microcriminalità nelle zone della movida, lo hanno individuato mentre stava iniziando il suo giro di consegna. In tasca aveva anche mille euro in banconote da 20 euro. Le dosi che aveva con sé erano suddivise in «palline» da 1 grammo, valore 10 euro, e 5 grammi, da 50 euro. Il corriere, 32 anni, di origini marocchine, in attesa si regolarizzazione per il soggiorno in Italia, è stato arrestato con l’accusa di spaccio. Nell’ambito dello stesso servizio i carabinieri hanno arrestato un altro pusher, di origini egiziane, in via Berthollet. Identificato anche un cliente, di 17 anni, denunciato per ricettazione: in tasca aveva un cellulare rubato, con cui avrebbe pagato l’acquisto delle dosi. «È il baratto della droga, una sorta di microeconomia dello spaccio che alimenta il fenomeno dei reati predatori: chi non ha i soldi per pagare lo stupefacente spesso commette piccoli furti e rapine. Sovente nei nostri controlli troviamo i pusher in possesso di telefonini rubati o confezioni di profumi razziati nei supermercati» spiega il tenente Nicolò Lusito, comandante del nucleo operativo della compagnia San Carlo. Questa è una quotidiana notizia, ormai centenaria. Il proibizionismo è una bruta bestia. Affida produzione, traffico e consumo delle droghe al crimine organizzato, invece che allo Stato. Compro tutto..

Ex Ilva, ricorso d’urgenza contro recesso. Patuanelli: «Mittal vieta ispezioni». Azienda ufficializza stopIl Ministero dello Sviluppo Economico ha convocato azienda e sindacati nel tentativo di aprire un canale di confronto istituzionale

Laurent Simons, il genio che sta per laurearsi in Ingegneria a 9 anniIl bambino prodigio che viene dal Belgio potrebbe diventare il più giovane laureato della storia: ha un quoziente intellettivo di 145 ed è velocissimo nel risolvere i problemi Bella vita di merda, non ha avuto un infanzia ne mai l'avrà. Troppo adulto per stare in mezzo ai suoi coetanei, così come è fuori luogo tra gli adulti perché per quanto intelligente sempre un bambino rimane. Presto rimpiangerà gli hanni persi sui libri e sottratti ai giochi Ditelo a Zingaretti!

La passeggiata nello spazio di Luca Parmitano per riparare l’Ams - La StampaComandante a bordo della ISS, guida un equipaggio di sei astronauti e opererà nel vuoto assieme all’americano Andrew Morgan.