Fredy Pacini: «Si avvicinava con il piccone, gli ho sparato per paura»

Redirecting to full article in 0 second(s)...

Salvini telefona, lui si nega: ho il cuore spezzato, non riesco a parlare. Il gommista riesce a sorridere solo guardando la nipotina. Il cartello «Siamo tutti con te»