Il treno del piacere lecito: la Cassazione sdogana la masturbazione in carrozza - Il Fatto Quotidiano

Redirecting to full article in 0 second(s)...

La Sesta sezione penale della Cassazione ha stabilito che masturbarsi in treno davanti a una donna non è reato, perché “l’interno di un vagone ferroviario non può essere ritenuto un luogo abitualmente frequentato da minori” e quindi non può riscontrarsi l’accusa di “atti osceni”. Le stupefacenti motivazioni sono state depositate il 2 settembre. E allora …